Petclub
cane petclub

Oltre al pelo lungo e al pelo corto, esiste tra i cani una terza tipologia di pelo detto raso. Molte razze di cane famose e diffuse (il Doberman e il Bassotto, ad esempio) appartengono a questa categoria.

Cani a pelo duroIn natura, per la sua densità e durezza, il pelo duro offre la massima protezione possibile contro le intemperie e le ferite. Il pelo della parte inferiore delle zampe, così come quello della parte inferiore del petto e dell'addome, è generalmente più corto rispetto a quello del dorso e dei fianchi, ma è sempre molto fitto. Il pelo della testa e delle orecchie è invece più corto e ancora più fitto, ma più morbido.

I cani a pelo duro non perdono il pelo. Per togliere il pelo morto viene, quindi, utilizzata una tecnica detta stripping che consiste nello staccare manualmente il pelo tramite l’utilizzo di specifici coltellini o con le dita.

In questo modo, oltre a favorire il normale ricambio di pelo, si dà al cane una linea armonica e ordinata. Solitamente l’operazione viene eseguita ogni 3-4 mesi ma il periodo può variare da soggetto a soggetto, perché molto dipende anche dalla maturità del pelo. Lo stripping non provoca nessuna sofferenza al cane, ma è comunque una tecnica un po’ complessa da padroneggiare da soli, quindi per evitare di danneggiare la cute, almeno le prime volte, è meglio affidarsi a un buon toelettatore.

In generale, se non si ha intenzione di partecipare ad esposizioni canine, può essere sufficiente anche una regolare spazzolatura.

I cani a pelo duro presentano solitamente baffi, barba e sopracciglie lunghi e folti!