Petclub
Età cane

Consigli per cani anzianiCome nell’uomo, anche nel cane l’invecchiamento è un processo naturale, lento, ma inesorabile. Inizia in modo graduale, più o meno precocemente a seconda della razza e delle condizioni di vita condotte dall’animale. Il cane anziano diventa gradualmente meno vivace e attivo e tende a dormire più a lungo. Sul muso iniziano a comparire peli bianchi, il pelo diventa più ispido e opaco, l’occhio può apparire velato e possono diminuire le capacità uditive. L’andatura diventa più lenta e rigida, soprattutto dopo il riposo notturno. Il consumo dei denti diventa più marcato e spesso si accompagna ad accumuli di tartaro, responsabili di alitosi; compare difficoltà di masticazione, spesso accompagnata dalla caduta spontanea di qualche dente.

Anche i riflessi agli stimoli esterni diventano più lenti e vaghi, quindi è bene non sottovalutare i pericoli del traffico automobilistico o altri rischi come, per esempio, le liti con altri cani. Le reazioni ad uno stimolo improvviso da parte di un animale parzialmente sordo o con la vista non più acuta possono essere imprevedibili, anche se dettate solo dalla paura.

La minore resistenza alle malattie impone inoltre di non trascurare le vaccinazioni annuali: il veterinario terrà naturalmente conto delle condizioni generali di salute dell’animale prima di effettuarle.

Nel cane anziano il controllo veterinario diventa particolarmente importante per stabilire se certi atteggiamenti o cambiamenti sono naturali segni dell’invecchiamento oppure se sono la spia di qualche problema più serio, legato a patologie importanti. Gli animali anziani tendono, infatti, a sviluppare con l’invecchiamento alcuni disturbi, come malattie cardiache, disturbi renali, disturbi del movimento, artriti e tumori.

Esistono in commercio alimenti speciali e integratori alimentari studiati appositamente per i cani anziani e per le loro peculiari esigenze, con un alto livello di appetibilità e digeribilità.

Per mantenere il cane sano e in forma più a lungo è poi utile una costante, ma ragionevole, attività fisica.