Petclub

pointerCol suo aspetto vigile e attento e la sua linea agile, potente e compatta, si pensa che questo cane abbia avuto origine in Spagna. Tuttavia il Pointer esisteva già in Gran Bretagna nel XVII secolo e veniva impiegato per indicare, con la posizione di ferma (point), il punto in cui si nascondeva la preda.

Al principio del XVIII secolo, con il diffondersi dell’uso dei fucili, il Pointer venne ulteriormente selezionato per migliorarne le doti venatorie. Le sue caratteristiche attuali sono l’eccellente fiuto, la notevole velocità e la grande stabilità nella ferma durante la caccia.

Particolarmente pregiato è il gruppo composito dei Pointer tedeschi. Si pensa che abbiano tutti origini di­verse, risultato di una forma intensiva di allevamento di cani portata avanti in Germania nel tardo Ottocento, quando gli allevatori tedeschi hanno introdotto esemplari francesi e inglesi nella linea di sangue nazionale.

Il Pointer tedesco si è sviluppato in tre razze diverse, ognuna con caratteristiche particolari:

  • Il Wirehaired Pointer, a pelo irsuto, è un meraviglioso cane di famiglia, oltre che un grande lavorato­re. Dato che questa razza soffre di artrite ereditaria ad anche e gomiti, è necessario eseguire una selezione atten­ta.
  • Il Longhaired Pointer, a pelo lungo, è soprattutto un cane da lavoro, sebbene abbia un carattere calmo e fedele e sia un eccellente animale da guardia.
  • Lo Shorthaired Pointer è un compagno de­lizioso, anche se timido

Standard di razza del Pointer:

  • Taglia: Grande
  • Peso: 27-32 kg
  • Altezza: 60-65 cm
  • Testa: Proporzionata al corpo
  • Occhi: Ovali o a mandorla
  • Orecchie: Con attaccatura alta e pendenti
  • Corpo: Di struttura robusta
  • Pelo: A pelo corto e ruvido, folto e ispido o lungo e aderente alla cute
  • Coda: Era tradizionalmente mozzata
  • Carattere: Intelligente, vigile, leale