Petclub
alimentazione cane

I cani sono onnivori e in natura consuma­no una dieta mista, ma se possono scegliere prediligono sicuramente la carne. Tuttavia una dieta a base esclusi­vamente di questo alimento tenderebbe a provocare una grave deficienza di calcio, mentre il cibo per cani prodotto commercialmente presenta un sano equilibrio di sostanze nu­trienti.

Nell’in­testino del cane si trova un ecosistema elabo­rato di batteri responsabili della digestione del cibo, ma che si occupano anche di supportare il sistema immunitario fornendo protezione da batteri dannosi. Le diete migliori, con un contenuto in fibra accuratamente bilancia­to, nutrono i batteri utili, e al contempo inibiscono lo sviluppo di tutti quelli noti per provocare diarrea.

Molti cani adulti richiedono un solo pasto al giorno e molti proprietari preferiscono somministrarlo alla sera, facendolo coincidere con il pasto serale della famiglia per evitare che disturbi durante la cena. Alcuni cani però, se mangiano di sera, hanno bisogno di fare i propri bisogni durante la notte: in questo caso è bene anticipare il pasto.

Ai cani di piccola taglia non è corretto somministrare un solo pasto al giorno, quindi meglio ripartire la dose quotidiana di cibo fra mattina e sera. I cuccioli e le femmine durante la gravidanza e l’allattamento necessitano di un diverso regime alimentare che saprà consigliare il veterinario.

È importante che il pasto si svolga sempre nello stesso punto della casa e che le ciotole siano sempre pulite e l’acqua rinnovata. Sistemate le ciotole su una superficie facile da pulire, come il pavimento della cucina, ed eliminate subito eventuali residui di cibo.

Non cedete alla tentazione di offrire al cane bocconcini mentre siete a tavola o stuzzichini tra i pasti: sarebbe incoraggiato a elemosinare e rubacchiare, abitudini molto fastidiose che potrebbero anche nuocere alla sua salute.

Infine ecco le cinque regole d’oro per una buona alimentazione del cane:

  • non bisogna mai sovralimentare il cane;
  • occorre nutrirlo secondo la taglia, l’età e lo stile di vita;
  • è bene fargli seguire una dieta bilanciata con il corretto apporto di proteine, carboidrati, grassi, fibre, vitamine e minerali;
  • mettergli sempre a disposizione acqua fresca;
  • non alimentarlo solo con cibi preparati in casa senza il parere di un esperto, per evitare carenze di elementi nutritivi vitali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...