Petclub
salute cane

cane con traumaIl cane, specialmente quando è cucciolo, durante il gioco può essere vivace e turbolento come un bambino. Per questo capita a volta che sia vittima di traumi, quasi sempre senza conseguenze, ma che non devono essere sottovalutati. Generalmente i traumi si distinguono in “ferite” e “contusioni”.

Le contusioni

La contusione è la conseguenza di un colpo diretto con un oggetto smussato, che non provoca lacerazione della pelle. La contusione si presenta come ecchimosi quando è caratterizzata da un leggero versamento di sangue, o come ematoma quando c’è invece un accumulo di sangue. È difficile notare un’ecchimosi nel cane, perché solitamente è nascosta dal pelo. L’ematoma invece provoca una zona di aumento di volume sotto la pelle, facile da individuare.

Se il cane ha urtato contro un mobile o un oggetto contundente, l’applicazione di un impacco freddo è il mezzo migliore per limitare il dolore e lo sviluppo dell’ematoma. Sono efficaci anche le pomate utilizzate in caso di colpi, purché vengano applicate subito massaggiando la zona colpita per evitare la formazione dell’ematoma.

Le ferite

Le ferite sono invece vere e proprie lacerazioni della pelle e dei tessuti. Possono essere semplici, con margine ben netto, irregolari, superficiali, profonde o perforanti. Contrariamente alle contusioni, le ferite sono esposte alle infezioni batteriche e richiedono quindi una pulizia rapida.

Una ferita semplice, come il taglio al cuscinetto di una zampa, richiede una disinfezione accurata. Prima della disinfezione è altrettanto importante pulire bene la zona ferita. In questo caso, ad esempio, converrebbe per prudenza immergere l’intera zampa per allontanare ogni traccia di sporcizia nella lesione. Le ferite puntiformi, come quelle causate da spine ad esempio, devono essere curate con attenzione, poiché potrebbero provocare un’infezione profonda e a rischio di degenerazione.

Di norma, per ogni ferita situata in una zona sottoposta a trazioni o estesa oltre un centimetro, è bene consultare sempre il veterinario. Infine è importante tenere a mente che una buona cicatrizzazione dipende sempre dalla rapidità dell’intervento.

Occorre prestare attenzione alle medicazioni, perché i cani talvolta possono essere allergici ad alcuni farmaci. In questo caso le medicazioni devono essere tolte ai primi segni di irritazione. È anche importante controllare che il bendaggio, soprattutto se riguarda una zampa, non sia troppo stretto, per non farlo diventare un’autentica tortura per l’animale.