Petclub

La cosa importante da ricordare sempre è che educare vuol dire, specialmente con i gatti, creare una relazione di fiducia dove i nostri ruoli, abitudini e quelli del gatto si adattano alle diverse situazioni.

Spesso ci domandiamo se è possibile educare il nostro gatto così come si fa normalmente con un cane. La risposta è sicuramente si, ricordandoci però che il gatto è si un’animale domestico ma con caratteristiche molto diverse dal cane.
Il gatto è abituato a vivere in gruppi organizzati per cui non esiste il concetto di luogo vietato ma piuttosto concepirà il concetto “aspetto il mio turno dopo di che toccherà a me!”.
Quindi quando gli verrà vietato di salire sulla sedia, aspetterà soltanto che arrivi il suo turno, non appena ci saremo allontanati.

Con il gatto risultano essere poco utili se non del tutto inutili divieti e punizioni. Il modo migliore per educare un gatto resta quello di rendere vantaggioso per lui ciò che noi desideriamo. Lasciamogli quindi del cibo appetitoso da prendere prima di iniziare a mangiare ,se non vogliamo salga su tavolo o sedie o piuttosto lasciamogli libera una sedia nelle vicinanze poiché spesso il suo desiderio è solo quello di stare in compagnia del gruppo familiare di cui si sente parte.

Il gatto dedica gran parte della giornata al riposo per cui possiamo indirizzare la scelta, posizionando pile o coperte per farlo riposare, sarà sicuramente gradito. Il gatto è anche un’animale estremamente pulito per cui sarà utile avere a disposizione una cassetta con lettiera pulita, meglio se saranno due specialmente con il gatto adulto.
Creare infatti un’ambiente sereno e confortevole è molto importante per il benessere del nostro gatto.

Per un gatto che vive in appartamento sono sicuramente fondamentali giochi che gli permettono di svolgere attività di caccia.