Petclub
età gatto

gatto giovaneI gattini crescono molto in fretta: la pubertà viene raggiunta tra i 7 e i 12 mesi sia per i maschi che per le femmine. Entro l’anno raggiungono la maturità sessuale, mentre quella fisica si completerà dopo alcuni mesi: da gattini a gatti giovani il passo è breve.

Le differenze fisiche tra maschio e femmina cominciano a vedersi presto: il maschio giovane sarà più grande e robusto della femmina, più slanciata e di peso inferiore.

Anche a livello di comportamento le differenze saranno evidenti: il gatto maschio è più territoriale, inizia a marcare porte, finestre, i confini del giardino, passa molto tempo fuori casa a caccia o a fare lunghe passeggiate, non accetta facilmente la presenza di altri gatti, soprattutto se del suo stesso sesso.

La femmina, invece, è più adatta alla vita di casa: ha minori esigenze di spazio, non tende ad allontanarsi troppo, accetta la presenza di altri gatti ed è meno aggressiva.

Una cosa che però accomuna tutti i gatti giovani, indipendentemente dal sesso, è la voglia di giocare e scoprire l’ambiente che li circonda: sono molto attivi e il gioco, utile per stimolare il loro istinto da predatori, li accompagnerà per tutta la vita. Pertanto, per soddisfare le loro esigenze di gioco e farli felici, dovremo lasciare a loro disposizione palline, topolini di plastica, graffiatoi, alberi per gatti, ecc..

Per prenderci cura della salute del gatto è necessario attenersi alle indicazioni specifiche per l’età dell’animale. L’alimentazione dei gatti giovani e adulti, per esempio, richiederà un maggiore apporto calorico rispetto a quella dei gattini o dei gatti anziani: una dieta sana e bilanciata, ricca di tutti i principi nutritivi di cui i mici hanno bisogno, consentirà loro di crescere e mantenersi in buona salute.

Da non trascurare l’igiene quotidiana: abituare questi animali alla pulizia degli occhi e delle orecchie, al bagno, alla spazzola e al pettine, è un ottimo modo di prevenire malattie e fastidiose infezioni, e di prendersi cura del loro benessere.

Infine, non dobbiamo dimenticare che il gatto ama e ricerca il contatto fisico col padrone: coccole e carezze saranno sempre accolte con entusiasmo.