Petclub

maine coonIl Maine Coon è il gatto americano per eccellenza. Infatti è originario del Maine, stato nel nord-est degli Stati Uniti, al confine con il Canada, uno stato ricco di foreste, laghi e dal clima molto rigido.

Il nome di questa razza è legato ad una curiosa leggenda. Maine Coon, infatti, significa letteralmente “procione del Maine”: il pelo spesso e folto, la coda a pennacchio, il mantello tigrato, l’amore per l’acqua ricordano le caratteristiche del “raccoon”, il procione (o orsetto lavatore), animale molto diffuso nel Nord degli Stati Uniti.

Tuttavia le leggende sulle origini del Maine Coon non si limitano al nome: secondo alcuni, questo gatto sarebbe il diretto discendente dei gatti d’Angora della regina Maria Antonietta, spediti in America per metterli al sicuro dai rivoluzionari francesi; secondo altri sarebbe il discendente dei Gatti delle Foreste Norvegesi, portati nel Maine dai Vichinghi.

Ma le suggestioni non finiscono qui: si dice che gli antenati dell’attuale Maine Coon fossero ospitati sulle navi mercantili che dall’Europa giungevano lungo la costa Atlantica degli Stati Uniti per difendere le merci dall’attacco dei roditori. La razza, comunque, era già diffusa verso la fine dell’Ottocento: nel 1895 proprio un Maine Coon viene proclamato come migliore esemplare a una mostra felina presso il Madison Square Garden di New York.

Nei primi anni del Novecento l’interesse per il Maine Coon cala in correlazione all’esplosione della moda del gatto Persiano. Solamente a inizio degli anni ’60 il Maine Coon viene riconosciuto come razza ufficiale dalla Canadian Cat Assiociation. Negli anni ’70 è riconosciuto dalla Cat Fanciers’ Association e dalla TICA (The International Cat Association). A fine anni ’80 arriva anche in Italia.

Il Maine Coon è davvero un micione! Ha un aspetto massiccio e imponente. È un gatto con un’ossatura e una muscolatura eccezionali. Tutte le parti del corpo sono ben proporzionate alle sue grandi dimensioni. Le zampe sono forti, muscolose e di media lunghezza, con piedi larghi e rotondi con folti ciuffi di pelo tra le dita. La coda è lunga e folta e termina con un pennacchio. La testa è larga, gli zigomi alti, il naso di media lunghezza, la fronte leggermente bombata.

Anche le orecchie sono grandi, appuntite e con abbondanti ciuffi di pelo. Gli occhi sono leggermente obliqui e molto grandi, e possono essere di diversi colori. Il mantello è idrorepellente, grazie a una untuosità naturale: non infeltrisce, non si formano nodi, in più protegge il gatto da pioggia, freddo e gelo. Non ha una lunghezza uniforme: è più corto sulle spalle e più lungo sui fianchi.

Il Maine Coon è un micio molto equilibrato, socievole e non aggressivo. Va d’accordo con gli altri gatti e anche con i cani oltre ad essere un ottimo compagno di giochi per i bambini. A dispetto della sua grande mole è un gatto molto agile e sportivo: nonostante si adatti perfettamente alla vita di appartamento, il Maine Coon ama poter scorrazzare in giardino.

Per il suo carattere gioviale è particolarmente adatto a vivere con l’uomo: in genere si affeziona a una persona, al punto da seguirla volentieri in tutti i suoi spostamenti. È un gatto mite, dolce e affettuoso, ma non ama stare in braccio ed essere “strapazzato” e desidera mantenere un po’ di indipendenza.

È il gatto ideale per la famiglia per il suo carattere sereno e pacato, ma anche per le persone anziane che hanno bisogno di compagnia.