Petclub
alimentazione gatto

Nei negozi specializzati per animali (Pet Shop), in alcuni supermercati, in farmacia possiamo trovare una vasta scelta di integratori alimentari per gatti.

Integratori per gatti cuccioliTuttavia, anche se venduti senza ricetta, questi prodotti non devono essere offerti al gatto senza criterio, né essere sostituiti alla normale razione di cibo. Sarà il veterinario a indicare la natura e la quantità di integratori da somministrare al gatto, dopo aver stabilito il suo fabbisogno nutrizionale.

Per l’alimentazione dell’animale solitamente ci si affida ad alimenti industriali di buona qualità, studiati in modo da contenere, in dosi bilanciate, tutti i principi nutritivi di cui il gatto ha bisogno.

Ci sono però anche gatti che seguono un’alimentazione casalinga, ed è proprio in questi casi che si deve prendere in considerazione l’uso di integratori, soprattutto nel caso di una gatta incinta, di un gattino o di un gatto anziano.

Gli integratori alimentari rispondono alle diverse esigenze della vita di un gatto: esistono alimenti complementari o completi come latte in polvere e paste rimuovipelo e così via. I nutrizionisti conoscono bene queste esigenze e sanno che variano a seconda dello stato fisiologico (gestazione, lattazione, crescita, vecchiaia) o patologico (diabete, insufficienza renale o epatica, obesità) del gatto.

Gli integratori alimentari rispondono ai cambiamenti dei bisogni alimentari del gatto per tutto il corso della sua vita. Infatti, per particolari esigenze in diversi momenti della vita del gatto, sono stati creati integratori dietetici speciali che si possono trovare facilmente in commercio.

La gestazione e l’allattamento, ad esempio, sono periodi in cui la gatta riceve un’alimentazione più ricca: nel primo caso di proteine, nel secondo di sali minerali. Sarà il veterinario a consigliare un integratore a base di amminoacidi, sali minerali e vitamine.

Gatto cuccioloI gattini, talvolta, non possono usufruire del latte materno, così il padrone potrà fare affidamento sul latte artificiale per gattini, che contiene tutti gli elementi necessari per la loro crescita fino allo svezzamento, trattandosi di un alimento a tutti gli effetti completo.

Anche la crescita può essere un periodo critico per la vita del gatto, dato che possono subentrare problemi alle ossa, che possono comprometterne lo sviluppo: su suggerimento del veterinario sarà bene fornire all’animale un’alimentazione equilibrata nel rapporto calcio/fosforo.

Nel gatto anziano, infine, i bisogni alimentari cambiano: rallenta il transito digestivo, è più difficile assimilare il cibo, insorgono problemi di salute come l’insufficienza renale. E’ quindi necessario integrare la dieta del gatto con un prodotto che impedisce l’assorbimento di fosforo (P) a livello intestinale. In questi casi è consigliabile rivolgersi al veterinario per farsi indicare il prodotto più adatto.

Anche i Pet Shop ci vengono in aiuto: in commercio possiamo trovare cibi in scatola con “obiettivi speciali” per animali ammalati di insufficienza renale o epatica e anche integratori specifici per queste malattie pronti da aggiungere al mangime umido o secco del nostro gatto.

L’uso corretto degli integratori non può far altro che favorire la salute dei nostri gatti.